Super prezzo. Il risparmio per tutta la famiglia

Cerca

Indice

Miglior latte artificiale in polvere e liquido per neonati – Buono e sano

allattamento al seno

Nonostante l’allattamento al seno sia la scelta migliore, sia per la mamma che per il bambino, e che non esista al mondo un latte identico a quello della mamma, può capitare che, per i più svariati motivi, non sia possibile effettuare l’allattamento al seno. Cercare il latte artificiale migliore diventa un imperativo.
Ma niente panico. E’ capitato a moltissime di noi.

 

Cercare e scegliere il miglior latte artificiale per il nostro bambino?
Può non essere semplice.
Con pazienza e serenità e dopo attenta ricerca (e magari anche qualche tentativo fallito che non deve comunque farci precipitare nell’ansia), si può trovare il latte perfettamente idoneo alla crescita del nostro piccolo.

Certo, sappiamo che il contenuto del latte materno, protegge i neonati e cambia nel corso dell’allattamento in base alle esigenze del bambino; sappiamo che nessun latte in polvere sarà mai identico a quello della mamma, ma ci conforta sapere che molte case produttrici si stanno impegnando per rendere il latte artificiale altrettanto nutriente e almeno simile al nostro.

Inoltre, anche la normativa europea ci viene in aiuto stabilendo norme rigorose e criteri precisi per la produzione di questo alimento fondamentale per la crescita del neonato.

latte artificiale migliore

Molte mamme si trovano così a dipendere dal latte artificiale per il nutrimento del loro neonato. Effettuare una scelta consapevole del miglior latte artificiale in polvere o liquido è un dovere anche morale per noi mamme.

Inoltre, per alcune mamme ci può essere l’esigenza di aggiungere una parte di latte artificiale al proprio.

Il latte materno

allattamento al seno

Miglior scelta in assoluto, come raccomandato da ogni pediatra, dall’OMS e dall’UNICEF, è l’alimento più completo che possa esistere per il nuovo nato.
Il latte materno contiene sostanze nutritive essenziali che nutrono e proteggono il bambino: carboidrati, proteine, grassi ed acqua in abbondanza per mantenerlo idratato.
Ma la sua composizione non rimane invariata nel tempo: anzi si adegua all’età e alle necessità del nostro piccolo.

Cosa c’è dunque nel latte materno?

Nel latte materno è contenuto tutto ciò di cui il bambino ha bisogno: ad ogni allattamento il bambino riceve

  • milioni di cellule viventi che creano e rinforzano il suo sistema immunitario e favoriscono la crescita;
  • anticorpi che lo proteggono dalle infezioni;
  • enzimi e molti ormoni;
  • fattori di crescita;
  • proteine facilmente assorbibili e digeribili che lo aiutano a crescere;
  • zuccheri e grassi che forniscono energia alle cellule del bambino;
  • vitamine;
  • acidi grassi essenziali che possono influenzare lo sviluppo del cervello e della vista;
  • minerali e molto altro, tutto ciò che la natura ha previsto per gettare le basi della crescita e dello sviluppo del piccolo uomo, per il suo sviluppo fisico e mentale.

La composizione del latte materno varia inoltre durante il periodo dell’allattamento per adattarsi alle esigenze di crescita del bambino e può anche cambiare a seconda della dieta della madre. Anche il gusto del latte può cambiare, permettendo al bambino di abituarsi ai diversi sapori.

Come aumentare la produzione di latte materno?

allattamento al seno

Nell’eventualità che ci fosse bisogno di aumentare la produzione di latte materno può essere utile l’utilizzo di un tiralatte.
Si tratta di un piccolo strumento a pompa che simulando la suzione del bambino stimola la produzione di latte.

L’importanza della scelta del latte per il neonato

A un anno di età, un bambino ha quasi triplicato il suo peso alla nascita, quasi raddoppiato la sua altezza. Da qui l’importanza di scegliere con cura il miglior latte artificiale per il vostro bambino per coprire le sue esigenze nutrizionali e garantire uno sviluppo ottimale.

Dalla nascita fino ai 4-6 mesi il neonato seguirà una dieta esclusivamente a base di latte.

Il latte materno fornisce naturalmente ai neonati tutte le sostanze nutritive di cui essi hanno bisogno per uno sviluppo regolare e sano. Grazie alla sua composizione, il latte materno è l’alimento base “completo” del neonato.

Questa qualità nutrizionale del latte materno serve quindi come punto di riferimento per stabilire gli standard compositivi rigorosamente regolamentati per le formule per lattanti e le formule di proseguimento.

Per tutti questi vantaggi, l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) raccomanda l’allattamento esclusivo fino a 6 mesi e l’incoraggiamento a scegliere di allattare anche per un breve periodo di tempo.

 

Qual è il latte artificiale migliore per neonati

Tuttavia, alcune situazioni personali o di salute della mamma o anche del neonato fanno si che l’allattamento al seno non sia possibile o comunque non in modo esclusivo.
Da qui la necessità di scegliere il miglior latte artificiale per il proprio bambino.

buono latte artificiale

Questo è il “classico” latte offerto come trattamento di prima linea dalla maggior parte dei pediatri o dei farmacisti. 

Queste formulazioni note come latte artificiale per lattanti o formula per lattanti sono le più adatte e le uniche alternative al latte materno. La loro composizione è quanto più possibile simile al latte materno ed è adattata all’età e alle esigenze del bambino e può anche essere adattata a situazioni particolari (formulazioni antirigurgito, specifiche per alleviare i disturbi digestivi).

E… il biologico?
Scegliere un latte artificiale biologico significa soprattutto scegliere formule più rispettose della natura.

latte per lattanti Hipp Biologico

In ogni caso, per quanto riguarda il latte di formula per lattanti di tipo convenzionale, è già soggetto a controlli precisi e rigorosi in ogni fase.
La legislazione per i prodotti destinati ai più piccoli è infatti molto severa.
Potete quindi optare per il biologico o meno, secondo le proprie convinzioni e il proprio budget in tutta tranquillità.

Il bambino beneficerà in ogni caso della migliore cura possibile.
Potrete così trovare sul mercato la formula più adatta al vostro bambino: sotto forma di polvere, da diluire in acqua, o di liquido, pronta per l’uso.

Da notare che il latte in polvere per neonati è di solito meno costoso di quello liquido.

Ora siete pronti a fare la scelta giusta per il vostro bambino.

 

Tabella comparativa del latte artificiale migliore

 

Tabella comparativa del latte artificiale migliore (biologico)

Non resta che preparare il biberon come si deve!
Sta a voi fare la migliore valutazione per la scelta dell’acqua.

 

Il latte artificiale migliore in commercio

Il latte artificiale migliore è quello che il bambino riesce a digerire meglio e che lo fa crescere bene.
Alcuni consigli del pediatra possono darti un’idea di quello che più si addice al tuo bambino.

I più comunemente consumati provengono dai marchi Plasmon, Humana, Aptamil, Mellin, Nestlé, e per i prodotti biologici Hipp, BBMilk e Neolatte.   

Strettamente regolamentato da direttive nazionali e Comunitarie, il latte per neonati è un alimento destinato ai lattanti da 0 a 4-6 mesi.
Esiste poi un altro tipo di latte per i bambini dai 4-6 mesi ai 12 mesi, ed è chiamato “latte di proseguimento“.

Infine il latte di crescita, quello dedicato, come indica il nome, ai bambini già più grandicelli che hanno superato i 12-18 mesi.
Alcuni specialisti sostengono che sia un latte non indispensabile, perché a questa età si potrebbe già usare il latte vaccino (talvolta allungato con acqua a seconda dei consigli del pediatra). Qui le opinioni divergono. Inoltre, dipende dall’orientamento dei genitori…

 

Latte artificiale migliore: Biologico
Hipp Combiotic Bio, Latte per lattanti 1, dalla nascita, 600 g

latte artificiale migliore Hipp 1 Combiotic

Dalla ricerca e dalla scelta delle materie prime biologiche di qualità nascono i prodotti della linea HiPP COMBIOTIC®, la nuova generazione di latte in formula, sviluppati per la nutrizione infantile e in grado di rispondere alle esigenze nutrizionali del lattante in base alla sua età.


Contengono una combinazione unica di colture di acido lattico naturale, fermenti lattici vivi e fibre alimentari biologiche prebiotiche GOS (galatto-oligosaccaridi da lattosio) biologico, unitamente a vitamina D e calcio necessari per la normale crescita e lo sviluppo osseo dei bambini.

L’azienda vanta un’attenzione alla gestione della dieta del lattante da più di cento anni:

  • dal momento in cui il signor Josef Hipp, ingegnoso pasticcere, nel 1899 preparò dei biscotti con cui fece una farina da diluire nel latte per sostenere la dieta problematica dei suoi gemelli,
  • al 1932, quando venne fondata la società HIPP,
  • agli anni 1957/58 quando HIPP presentò i primi alimenti per lo svezzamento dei bambini (prima in barattolo e poi in vasetto di vetro),
  • fino al momento in cui la fattoria di famiglia fu convertita al metodo di produzione biologico; nel 1967 Claus Hipp, insieme ai fratelli, assunse la direzione dell’impresa sviluppando a poco a poco l’idea del concetto bio e dedicandosi con passione alle coltivazioni biologiche,
  • facendosi garante della qualità dei suoi prodotti in generale e in particolare, sulla base di recenti studi, rendendo i latti per lattanti più simili al latte materno e più tollerabili per il neonato.

 

Latte artificiale migliore: Anti-Reflusso
Hipp AR Bio Combiotic, Latte per lattanti 1, dalla nascita, 500 g

HIPP Anti Reflusso

Il latte HiPP Antireflusso è un latte biologico formulato a fini medici speciali e va utilizzato su parere del pediatra.

HiPP AR è specificatamente studiato per le esigenze alimentari del lattante in caso di reflusso e rigurgito.
Adatto alla dieta del neonato lattante da 0 a 12 mesi, può dunque essere usato in via esclusiva fino ai 6 mesi e poi oltre i 6 mesi in associazione a una dieta mista.

HiPP AR è un alimento a fini medici speciali che, grazie all’aggiunta di farina di semi di carrube, è più denso delle normali formule e favorisce la digestione.

E’ un latte biologico, cremoso e di buon sapore, gradito ai bambini e ricco di fermenti lattici vivi.

 

Latte artificiale migliore: Biologico
BBMilk, Latte per lattanti biologico liquido, dalla nascita a 12 mesi, 500 ml

 

BBMilk Biologico

BBmilk 0-12 Bio è un latte artificiale biologico, liquido, indicato per l’alimentazione del lattante, a partire dalla nascita come unica fonte di nutrimento fino al 6° mese di vita, nel caso in cui non sia allattato al seno, fino ai 12 mesi.
Dal 6° mese compiuto in poi, e a partire dallo svezzamento (indicato dal pediatra), può essere parte di un’alimentazione diversificata.

BBmilk 0-12 Bio liquido è prodotto da latte fresco da allevamenti biologici in Italia ed è stato formulato secondo le esigenze nutrizionali del lattante: ricco di lattosio, acidi grassi,proteine, sali minerali, calcio, ferro, DHA, ARA, GOS, Nucleotidi, vitamine ed è privo di olio di palma.

 

Latte artificiale migliore: Humana, Latte per lattanti in polvere, dalla nascita fino al 6° mese, 1100 g

HUMANA latte artificiale 1

 

Il latte per lattanti Humana 1 è un latte artificiale in polvere che può essere usato in caso di impossibilità di allattamento al seno sin dalla nascita e consigliato fino al 6° mese compiuto del bambino.

Molte mamme trovano sia un latte in polvere che si scioglie bene nel biberon ma per cui esiste anche una formulazione liquida.

Humana è una azienda tedesca, famosa per la qualità dei suoi prodotti.
La sua gamma di latti è piuttosto ampia:

  • latte Humana 1 per i primi mesi di vita,
  • latte di proseguimento Humana 2 ProBalance, dai 6 ai 12 mesi di vita del bambino, con tutti i nutrienti di cui ha bisogno nelle giuste quantità: HMO, oligosaccaridi del latte umano, uno dei principali componenti del latte materno insieme al grasso e al lattosio; DHA, che contribuisce al normale sviluppo visivo dei bambini fino a 12 mesi; ARA; GOS; ALA, acido α-linolenico, un acido grasso essenziale che contribuisce allo sviluppo cerebrale e del tessuto nervoso; Vitamina C, che contribuisce al normale funzionamento del sistema immunitario.
  • latte speciale Humana Anticolica alimento a fini medici speciali per i lattanti con disturbi gastrointestinali minori, a base di sieroproteine parzialmente idrolizzate, a ridotto tenore di lattosio e con grassi lattei ricchi in β-palmitato.
    Inoltre contiene LC-PUFA, acidi grassi polinsaturi a lunga catena Omega 3 ed Omega 6 e Nucleotidi e GOS (galatto-oligosaccaridi).
  • latte speciale Humana AR Antirigurgito

 

Latte artificiale migliore: NIDINA Optipro dalla nascita, Latte per lattanti in polvere, 800 g

NIDINA OPTIPRO latte per lattanti in polvere

 

Dalla Nestlé una serie di latti per il neonato dalla nascita fino ai prodotti per i bambini già svezzati.

Oltre 150 anni di esperienza per questa azienda svizzera.
A partire da quella “farina lattea” che nel 1866 il farmacista Henri Nestlé mise a punto per l’alimentazione dei più piccoli, e che permise di intervenire in modo significativo in numerosi casi di malnutrizione, allorché i bambini si trovavano senza latte materno.

Oggi, Nestlé mette a disposizione la propria esperienza offrendo prodotti che rispondono ai bisogni fisiologici e nutrizionali dei più piccoli.

Latte artificiale più gradito: Nidina 1 Optipro è un latte digeribile e gradito ai più piccoli.
Viene offerto sia in forma liquida (in confezione da 12 brick da 500 ml) che come latte artificiale in polvere.
E’ un latte in formula che cerca di somigliare il più possibile al latte materno.

 

Latte artificiale migliore: Plasmon Nutri-Uno, latte per lattanti dalla nascita a 6 mesi, 500 ml

Plasmon Nutri-Uno liquido

 

Dalla Plasmon, una ampia gamma di prodotti per la prima infanzia.

Il latte Plasmon Nutri-Uno è un latte di formula per i bambini che non hanno possibilità di allattamento al seno. Si tratta di un latte specificatamente sviluppato per l’alimentazione del lattante dalla nascita ai 6 mesi di vita contenente l’esclusivo Latte Fermentato con Lactobacillus paracasei CBA L74.

Plasmon Nutri-Uno viene offerto sia come PLASMON latte in polvere (confezione da 700 g) che in PLASMON Nutri-Uno liquido (confezione da 12 brick da 500 ml ciascuno).

Prodotto in Italia, con latte proveniente da allevamenti italiani selezionati e controllati e lavorato entro 24 ore dalla mungitura.

Latte artificiale più digeribile per neonati:
Plasmon LenilAC 1, 4
00 ml

La linea di prodotti latte Plasmon comprende, oltre al Plasmon Nutri-Uno, altre formulazioni per meglio rispondere alle esigenze dei lattanti, come ad esempio:

Probabilmente è il latte artificiale più digeribile per neonati, ma deve comunque essere usato sotto controllo del medico.

Plasmon Lenilac 1

Indicato in caso di problemi gastrointestinali minori, come coliche, distensione addominale e stipsi, questo latte di formula proposto da Plasmon è un “alimento a fini medici speciali”. 
Viene prodotto in Italia con latte Italiano.

LenilAC 1 è un latte in polvere di Plasmon destinato alla alimentazione dei lattanti sin dalla nascita, nel caso in cui non siano allattati al seno. E’ adatto, come unica fonte di nutrimento del lattante dalla nascita fino al 6° mese di vita.
LenilAC 1 deve essere usato solo sotto controllo del medico.

Il latte materno è l’alimento ideale per il neonato. Qualora non fosse possibile o sufficiente, dietro consiglio del medico Pediatra, si può passare ad un latte di formula adeguato ai suoi bisogni.

 

  • Latte Plasmon AR 1, alimento a fini medici speciali indicato in caso di accertata patologia del giunto gastro-esofageo.

 

Latte artificiale migliore: Aptamil, latte per lattanti dalla nascita a 6 mesi, 12 conf x 500 ml

aptamil 1_ latte liquido per lattanti

 

Nato dalla ricerca dei laboratori Milupa, Aptamil 1 è un latte per lattanti indicato dalla nascita fino al 6° mese compiuto, quando l’allattamento al seno non è possibile o insufficiente.

Grazie alla formula brevettata Milupa, Aptamil 1 garantisce una combinazione di nutrienti ed ingredienti selezionati, arricchita di vitamine che contribuiscono al normale funzionamento del sistema immunitario e Frutto-oligosaccaridi (FOS), elementi naturalmente presenti nel latte materno, indispensabili per l’equilibrio della flora batterica intestinale e acidi grassi polinsaturi necessari allo sviluppo della vista e del sistema nervoso.

Aptamil 1 viene proposto anche nella pratica confezione di latte artificiale in polvere.

 

Latte artificiale migliore: Mellin, latte per lattanti dalla nascita al 6° mese, 1,1 Kg

Mellin Uno in polvere

 

Latte in polvere per lattanti indicato dalla nascita fino al 6° mese compiuto, quando il latte materno manca o non è sufficiente.

In questo caso Mellin offre la sua esclusiva miscela di GOS-FOS con LC-PUFA (acidi grassi polinsaturi a lunga catena) che assicurano uno sviluppo sano e regolare dell’apparato visivo dei neonati; nucleotidi che permettono un buon funzionamento del sistema gastro-intestinale e di quello immunitario.

Mellin 1 è presentato come latte in polvere in confezione da 700 g, in confezione da 1,1 Kg più conveniente o in bottiglia da 500 ml.

E’ un latte in polvere di qualità, uno dei più comuni e di facile reperimento, in genere gradevole e semplice da digerire. E’ anche uno dei meno costosi.
Mellin produce sia in Italia che all’estero.

 

Latte artificiale migliore: Nipiol, latte per lattanti, indicato dalla nascita, 12 conf x 500 ml

Nipiol latte per lattanti in polvereIl latte artificiale Nipiol 1 è un latte che di norma è ben tollerato dai bambini e si posiziona tra quelli che costano meno. Esiste una versione liquida, molto comoda, e quella in polvere ancora più conveniente.

Nipiol 1 è un latte per lattanti indicato dalla nascita, per tutti quei bambini che non possono godere dell’allattamento al seno.
Con tante vitamine, minerali e proteine per la crescita è senza olio di palma.

 

La gamma Nipiol offre anche:

  • Nipiol 2, latte di proseguimento
  • Nipiol 3, latte di crescita

 

Quale formula scegliere?

Una volta fatta questa distinzione, sembra più semplice effettuare la scelta…
Al contrario, è ora che le cose si complicano…

latte artificiale migliore

Ricordiamo che, in mancanza di allattamento al seno, qualunque sia la formula e la marca scelta, è indispensabile utilizzare uno tra gli specifici latti, la cui composizione è rigorosamente controllata secondo rigide norme europee. In effetti, il latte artificiale per neonati non è affatto un latte di mucca standard e ancor meno un latte vegetale comune, il cui consumo esporrebbe il neonato a gravi rischi perché mancante di alcuni fondamentali nutrienti.

Per orientarsi tra i possibili marchi e tipologie, ecco alcuni criteri da tenere a mente per la scelta:

  1. La natura delle proteine: questo è il criterio principale, data la sua importanza nella dieta del bambino e per la sua crescita;
  2. La presenza del DHA: è un criterio importante per lo sviluppo cognitivo e fisico del bambino;
  3. La presenza di prebiotici e probiotici: in particolare i galatto-oligo-saccharidi (GOS) per lo sviluppo e la salute del bambino; i “fermenti” vengono invece utilizzati per facilitare la digestione del lattosio;
  4. La qualità dei grassi: dare la preferenza ai latti più ricchi di DHA;
  5. La natura dei carboidrati: preferire i latti a base di lattosio (lo zucchero naturale del latte materno). I latti IPLV sono generalmente privi di questo zucchero per migliorare il comfort digestivo, così come alcuni latti di HA. Per favorire la sazietà e limitare il rigurgito si propongono latti di conforto o di AR a base di destrina-maltosio o arricchiti con amido. Tuttavia, si tratta di zuccheri ad alto indice glicemico, da limitare per quanto possibile;
  6. Integratori vitaminici e minerali: la maggior parte delle formule per neonati offrono una composizione simile e sono conformi alle normative. Preferire la forma del ferro bisglicinato quando è disponibile;
  7. Il latte di origine biologica, per una questione di buon senso indipendentemente da qualsiasi aspetto nutrizionale. Il problema oggi sta nella gamma di scelta, a volte ancora troppo limitata. 
  8. Ultimo criterio (talvolta… il primo): tutto naturalmente condizionato al fatto che il latte sia “buono”, ovvero abbia un buon sapore per il neonato che quindi beve di nbuon grado il latte a lungo e accuratamente selezionato.

Le formule quindi non sono tutte uguali.
Il latte artificiale per neonati cambia dunque (anche se leggermente) di sapore e di composizione. E per ciascun bambino esiste un latte migliore.

Infine, molti genitori si chiedono se sia possibile cambiare il latte nel tempo. Per quanto riguarda il latte che avete offerto al bambino nei primi giorni nel reparto maternità, se non è stato possibile l’allattamento al seno, è importante tenere presente che si tratta sicuramente di un ottimo marchio che però il reparto acquista sulla base di un trend e di un gara di appalto e che potrebbe non essere la scelta migliore “per il vostro bambino”.

Tuttavia, e questa è una logica valida per tutti i primi 6 mesi, una volta che il latte scelto è ben accettato dal neonato sarebbe bene non moltiplicare i test, tanto per il gusto quanto per evitare “perturbazioni” all’apparato digerente. Naturalmente, ogni genitore desidera fare il meglio per il suo bambino: la ricerca del latte artificiale più digeribile per neonati è una delle nostre priorità per il nostro “cucciolo”…

 

Composizione del latte artificiale

Possiamo dire subito che il latte artificiale per neonati è strettamente regolamentato da leggi comunitarie e perciò possiamo trovare diverse formule ma tutte all’interno di rigorosi parametri previsti per questo alimento esclusivo del neonato fino a 6 mesi.

Le uniche alternative al latte materno sono le formule per lattanti (latte vaccino o caprino, a base di soia o riso).

La base del latte artificiale è il latte vaccino opportunamente lavorato. E’ questo il tipo di formula più usato e più comune.

In taluni casi si ricorre al latte di capra. I valori nutrizionali sono vicini, ma hanno il vantaggio di contenere molta meno caseina rispetto al latte vaccino, permettendo una minore coagulazione nello stomaco.

Queste preparazioni a base di soia o di riso sono specifiche per la prima infanzia e non vanno confuse con le bevande vegetali comuni. A queste si ricorre quando le altre formule non possono essere usate.

Il latte artificiale per la prima infanzia a base di soia o riso è anche il latte a cui ricorrono coloro che seguono una alimentazione vegan, anche se a questi prodotti generalmente i pediatri consigliano di aggiungere alcuni complementi per arricchire la preparazione.

Inoltre esistono latti appositamente prodotti senza lattosio per i neonati che mostrano allergie.

 

Vantaggi dell’allattamento con latte artificiale

Uno dei vantaggi dell’allattamento con latte artificiale in maniera esclusiva o in abbinamento all’allattamento al seno maggior libertà di movimento della mamma.
Inoltre la mamma non deve modificare la propria dieta.

Un altro vantaggio potrebbe essere quello di sapere sempre, esattamente, quanto latte ha bevuto il neonato.
Inoltre con il latte artificiale le poppate sono ben cadenzate (generalmente ogni 3 ore) e non a richiesta come per l’allattamento al seno, perché il bambino impiega più tempo a digerire.

Latte liquido o latte in polvere

Il latte artificiale per neonati esiste in 2 formati:

  • latte artificiale liquido
  • latte artificiale in polvere, che dunque, prima dell’uso va reidratato con acqua.

Ci si potrebbe subito chiedere:

Qual è il latte artificiale migliore? Ritorna la nostra domanda…
Meglio un latte in polvere o un latte liquido?
Beh, dipende…

Qual è il latte artificiale liquido migliore?

Diciamo subito che entrambi hanno dei vantaggi e degli svantaggi.

Vantaggi e svantaggi del latte artificiale liquido

aptamil 1_ latte liquido per lattantiIl latte artificiale liquido ha il vantaggio di essere subito pronto all’uso: non ha dunque preparazione; basta aprire la bottiglia e versarlo nel biberon (già sterilizzato) e portarlo ad una temperatura di 37°C. Dopodiché il latte sarà pronto per la poppata del neonato.

Lo svantaggio è che non si conserva a lungo e va consumato generalmente in giornata.
Per contro i brick sono da circa 470-500 ml ciascuno ed è facilissimo consumarli.
Il brick aperto va conservato in frigorifero.
I brick chiusi si conservano a temperatura ambiente. 

Vantaggi e svantaggi del latte artificiale in polvere

Il latte artificiale in polvere ha l’indubbio vantaggio di essere facilmente trasportabile e di essere predisposto ad una lunga conservazione (generalmente le case produttrici dichiarano che va consumato entro 3 settimane).

Il latte artificiale in polvere deve essere dunque preparato: oltre al fatto di fare attenzione alla quantità di polvere da inserire, come indicato sule diverse confezioni, bisogna sterilizzare l’acqua con cui si reidraterà il latte da dare al neonato.
Una volta aperta, la confezione potrà essere conservata accuratamente, a temperatura ambiente.

 

Latte in polvere come si prepara

Ed eccoci al punto.
Ma dopo aver scelto e acquistato il latte artificiale migliore per il nostro neonato è ora di prepararlo: come si fa?

come preparare il latte in polvere per neonati

Può sembrare a molti una domanda sciocca o scontata… Eppure non è così… In molte, moltissime, ci siamo fatte questa domanda.
In assenza di mamme, nonne, ostetriche o puericultrici che ci facciano vedere l’esatta preparazione, a tutte è passata questa domanda in mente.

Naturalmente è più difficile a dirsi che a farsi. 
La base è avere sempre, ad ogni preparazione, le mani ben pulite ed usare biberon, tettarelle e ghiere sempre ben sterilizzate.

Per preparare un biberon di latte artificiale liquido, si versa il quantitativo idoneo nel biberon e lo si riscalda fino a 37°C (ATTENZIONE! mai scaldare il latte del biberon al microonde, si rischia di sovra-riscaldare il latte con rischio scottature!)
Quindi si prova la temperatura facendo cadere alcune gocce di latte sul polso.
Se la temperatura è idonea, si offre il biberon al lattante.

Per preparare un biberon di latte artificiale in polvere, si procede portando ad ebollizione una idonea quantità di acqua; una volta raggiunta la temperatura di circa 70°C si riempie di acqua il biberon secondo la quantità di latte da preparare e si aggiunge il corretto quantitativo di latte in polvere (secondo la tabella riportata sulla confezione).

Si chiudere il biberon e lo si agita per far sciogliere la polvere.
A questo punto si raffredda il biberon sotto acqua corrente a 37°C. Si deve sempre verificare la temperatura, versando alcune gocce di latte sul polso, prima di offrirlo al lattante.
Il latte va preparato poco prima di ogni poppata.

Il latte eventualmente avanzato non è mai riutilizzabile.

Per una appropriata preparazione del latte in polvere si deve scegliere una buona acqua idonea all’alimentazione del neonato. 

Storia del latte artificiale

Conosciuto oggi come latte artificiale per neonati o latte di formula o latte sostitutivo del latte materno, il latte artificiale per neonati è l’alimento principe per sostituire il latte materno (il più possibile).

Deve la sua creazione, nel 1865, a un chimico tedesco Justus Von Liebig che ideò un pasto sostitutivo per quei bambini che, in assenza di latte materno, rischiavano di morire.
Venne poi commercializzato da un certo Henri Nestlé nel 1867.

Il miglior latte artificiale di proseguimento

Il latte di proseguimento differisce poco da quello per i neonati. Naturalmente si adegua al bambino in crescita.
A questa età (circa 6 mesi) inizia il cosiddetto periodo dello svezzamento; il bambino inizia a diversificare la sua dieta, con un pasto completo, diminuendo lentamente la dose media giornaliera di latte, che quindi si arricchisce di nuovi nutrienti.

Anche in questo caso, i volumi possono variare a seconda dell’appetito del bambino e del livello di diversificazione, quindi è inutile forzarlo.
In caso di dubbi il pediatra o la puericultrice saranno felici di offrire il loro professionale consiglio e assistenza.

A questa età, e finché corrisponde alla categoria selezionata, è possibile cambiare completamente la marca di latte.

 

Latte di proseguimento liquido

SCELTO PER TE
Nestlé Nidina Optipro 1 dalla Nascita Latte per Lattanti Liquido, 12 x 500ml
  • NESTLÉ NIDINA OPTIPRO 1 è un latte per lattanti idoneo alla particolare alimentazione dei lattanti sin dalla nascita quando essi non sono allattati al seno
  • NESTLÉ NIDINA OPTIPRO 1 è un latte per lattanti sviluppato dagli esperti Nestlé, ispirati da 60 anni di ricerca sul latte materno e dalle più recenti raccomandazioni nutrizionali
  • Contiene DHA (come prescritto dalla legge per tutte le formule per lattanti)
  • 12 Brick da 500 ml con tappo richiudibile (6 L totali)
SCELTO PER TE
APTAMIL 3 - Latte di Crescita Liquido per Bambini dai 12 mesi, Pronto all'uso - Formato Convenienza da 6 litri (6 x 1l)
  • Il prodotto è indicato per l'alimentazione dei bambini dal 12° mese compiuto, sotto il controllo del pediatra, all'interno di una dieta varia ed equilibrata
  • APTAMIL 3 è un Latte Liquido di Crescita per Bambini, Pronto all'uso. La confezione contiene una pratica bottiglia da un litro
  • La formula contiene una miscela prebiotica di Fibre GOS-FOS, 3’GL HMO e Vitamine C e D che favoriscono il normale funzionamento del sistema immunitario e Calcio che contribuisce allo sviluppo delle ossa
  • Ci siamo ispirati alla formulazione del latte materno così da soddisfare le esigenze nutrizionali e da fornire solide basi per la crescita dei bambini
  • MODO D'USO: Pronto per essere consumato a temperatura ambiente o scaldato a circa 40°C. Agitare prima dell'uso. Consumare entro un'ora dalla preparazione
SCELTO PER TE
HiPP - Latte 2 Combiotic di Proseguimento, Latte Liquido per Neonati, dal 6° Mese Compiuto, 6 Confezioni da 470 ml
  • Il latte 2 di Proseguimento Bio Combioticdella linea HiPP Bio risponde alle esigenze nutrizionali del tuo bambino dopo il compimento del sesto mese
  • Formato: 6 Confezioni da 470 ml
  • Contiene Vitamina C e D e Ferro, che contribuisce al normale sviluppo cognitivo
  • Età: indicato per neonati dal 6° mese compiuto salvo diverso parere del Pediatra
  • Per convinzione impieghiamo solo i migliori ingredienti biologici e i rigidi controlli di qualità, dalla materia prima al prodotto finale, ti offrono la massima sicurezza
SCELTO PER TE
NESTLÉ MIO Latte di Crescita senza Lattosio Liquido, 12 Brick da 500 ml (6 L)
  • NESTLÉ LATTE MIO senza Lattosio è un latte di crescita liquido pronto da bere, per bambini di età compresa tra 1 e 3 anni, a base di latte delattosato, con minerali e vitamine
  • Con Ferro, che contribuisce al normale sviluppo cognitivo
  • Con Calcio e Vitamina D per contribuire al normale sviluppo delle ossa
  • Con Vitamina C per contribuire all'assorbimento del ferro e al normale funzionamento del sistema immunitario
  • Confezione da 12 brick da 500 ml (6 litri totali)
SCELTO PER TE
Plasmon Nutrimune Latte Liquido, 12-36 Mesi, 6 x 1 L
  • 1-3 anni
  • Latte di Crescita Liquido senza zuccheri e senza vanillina
  • Con Vitamine A, C e D che contribuiscono al normale funzionamento del sistema immunitario
  • Fonte di Calcio e di Ferro
  • Con il nuovo formato da 1 L, dopo l'apertura conservare in frigorifero e consumare entro 72 ore
SCELTO PER TE
Nipiol - Latte 1 Liquido - 500ml (12 Confezioni)
  • Latte liquido per lattanti
  • Usato dietro consiglio pediatrico
  • Sterilizzato UHT
  • Pronto per l'uso
SCELTO PER TE
APTAMIL 4 - Latte di Crescita Liquido per Bambini dai 24 mesi - Formato da 6 litri (6l x 1l)
  • Il prodotto è indicato per l'alimentazione dei bambini dal 24° mese compiuto, sotto il controllo del pediatra, all'interno di una dieta varia ed equilibrata
  • APTAMIL 4 è un Latte di Crescita Liquido per Bambini. Pronto all'uso. La confezione è composta da 6 confezioni da 1L per un totale di 6L
  • Una miscela prebiotica di Fibre GOS-FOS, 3’GL HMO e Vitamine C e D che favoriscono il normale funzionamento del sistema immunitario e Calcio che contribuisce allo sviluppo delle ossa
  • Ci siamo ispirati alla formulazione del latte materno così da soddisfare le esigenze nutrizionali specifiche per la crescita del bambino
  • MODO D'USO: Il prodotto può essere consumato a temperatura ambiente o riscaldato a circa 40 gradi. Agitare la confezione prima dell'uso e consumare entro un'ora dalla preparazione
SCELTO PER TE
NESTLÉ NIDINA Optipro 2 Latte di proseguimento liquido da 6 mesi, 12 Brick da 500 ml (6 L)
  • NESTLÉ NIDINA OPTIPRO 2 è un latte di proseguimento in polvere appositamente studiato per i lattanti a partire da 6 mesi di età
  • Con HiMO 2’-fucosillattosio (2’-FL), con Vitamina D, che contribuisce al normale sviluppo di ossa e denti
  • Con Vitamine C e D, che contribuiscono al normale funzionamento del sistema immunitario (come per legge)
  • Con DHA che contribuisce al normale sviluppo cerebrale e delle capacità visive (effetto benefico 100 mg/die)
  • 12 Brick da 500 ml con tappo richiudibile (6 L totali)
SCELTO PER TE
BBmilk 0-12 Bio liquido - Latte biologico per lattanti- pronto all’uso – 500 ml – 12 pezzi
  • Latte Biologico liquido per lattanti - NUOVA FORMULA
  • Confezione da 12 pezzi
  • Pronto all’uso
  • Prodotto in Italia - Senza olio di palma
  • Indicato dalla nascita a 12 mesi
SCELTO PER TE
NESTLÉ NAN SUPREMEpro 1 Latte per Lattanti liquido dalla nascita, 12 Brick da 300 ml (3.6 L)
  • NESTLÉ NAN SUPREMEpro 1 è un latte in formato liquido idoneo per i lattanti sin dalla nascita quando non sono allattati al seno
  • NESTLÉ NAN SUPREME Pro 1 contiene DHA, come per legge
  • Contiene unicamente lattosio, senza olio di palma
  • Gli esperti Nestlé hanno sviluppato NESTLÉ NAN SUPREMEpro 1, guidati dalle più recenti raccomandazioni nutrizionali e dalle ultime ricerche Nestlé sul latte materno
  • Confezione da 12 brick da 300 ml, pronti all'uso (3.6 L totali)

 

Latte di proseguimento in polvere

Con il latte di proseguimento la composizione nutrizionale complessiva viene rivista leggermente verso l’alto per adattarsi alle mutevoli esigenze del bambino:

  • il contenuto proteico può aumentare leggermente ma i criteri per la scelta del tipo di proteina rimangono gli stessi di quelli del latte per lattanti;
  • il contenuto di ferro è più elevato, ma anche la diversificazione alimentare deve contribuire a soddisfare questo aumento dei requisiti;
  • i livelli di vitamina D3 sono leggermente aumentati;
  • alcuni ingredienti non sono più presenti: colina, inositolo e L-carnitina in particolare.

A differenza delle formule per lattanti, ci può essere fruttosio, miele o saccarosio.

Le normative sui contenuti di omega 3 sono piuttosto ampie: infatti, il rapporto tra omega 3 e omega 6 vegetale può variare (entro certi limiti).
Tuttavia, è soprattutto il contenuto di DHA che deve essere considerato, come per il latte per lattanti.

Esistono, come per il latte per lattanti, latti arricchiti con fermenti lattici che aiutano ad acidificare il latte e quindi a favorire il lavoro gastrico del bambino. Tuttavia, questo criterio è particolarmente valido quando il latte utilizzato contiene molte caseine, che non è il latte prioritario in termini di scelta.

Il latte che ha un’alta percentuale di caseine è piuttosto saziante e tende a rallentare il transito, a differenza del latte povero di caseine, che favorisce la motilità intestinale.

Infine, ci sono tipologie di latte specifiche per ridurre le coliche perché sono a basso contenuto di lattosio e caseina.

Se tutti questi tipi di latte non si rivelassero idonei, esiste un altro cosiddetto latte di sostituzione su prescrizione medica.

Per la seconda fascia d’età sono disponibili anche formule a base di proteine del riso.

I latti a base di proteine di soia completano la gamma (cosa che non avviene con il latte artificiale per neonati), tuttavia, dati i fitoestrogeni presenti e i rischi di allergia, il latte a base di proteine del riso è ancora da preferire, sempre su consiglio del medico.

Esistono anche formule di latte di capra, che possono rappresentare un’alternativa al latte di mucca per il loro basso contenuto di caseina.

Anche in questo caso esistono alternative a base di latte biologico.

 

Latte di crescita

In questo caso non esistono norme specifiche sulla tipologia del latte di crescita, offerti per bambini da circa 1 fino a 3 anni.
Allo stesso modo, non esiste un consenso scientifico sull’interesse di questo tipo di latte, comunque proposto e promosso dall’industria lattiero-casearia.

I latti successivi sono generalmente caratterizzati da un contenuto proteico inferiore rispetto al latte vaccino tradizionale, da acidi grassi di migliore qualità, ma soprattutto da un arricchimento in vitamina D e ferro.

Alcuni Paesi non raccomandano più l’uso di latte arricchito per questa fascia di età, considerandolo un approccio volontario.

Spesso questa tipologia di latte ha sapore vanigliato che potrebbe essere benaccetto ai bambini.
In sostanza, questo tipo di latte sembra più adatto del tradizionale latte vaccino, ma se il bambino ha una dieta equilibrata con sufficienti proteine animali (come avviene nella maggior parte delle situazioni), non è indispensabile.

 

Come faccio a sapere se devo cambiare il latte?

Talvolta può essere difficile identificare i segni che suggeriscono la necessità di cambiare il latte del neonato.
Ecco alcune domande che potrebbero indurvi a farlo, anche se in caso di dubbio è sempre necessario chiedere consiglio a un professionista quale il pediatra.

  • Il vostro bambino ha rigurgito?
  • Soffre di coliche?
  • Ha mal di pancia, mal di stomaco dopo la poppata? Piange?
  • Il bambino non cresce abbastanza, beve poco latte rispetto alla dose raccomandata?
  • Ha problemi di pelle, arrossamenti?

In questo caso è bene, anzi necessario richiedere il parere del pediatra che potrebbe consigliare un semplice cambio di latte.
Esistono infatti preparazioni specifiche anti-rigurgito, per la stitichezza o in caso il neonato presenti allergie.
Il pediatra potrà sicuramente dare i consigli più idonei.

 

In conclusione:
l’alimentazione ideale per il neonato

L’alimentazione migliore, la più idonea, quella che la natura ha preparato per il neonato, si sa, è data dal latte materno. Purtroppo, però, sappiamo anche, che in alcuni casi il latte materno è mancante o comunque non sufficiente per una corretta alimentazione del bambino.

In questo caso, su consiglio del pediatra, si ricorre al latte artificiale migliore, un latte di formula, che le diverse aziende sul mercato preparano per supplire alla mancanza di latte materno.

Per garantire una buona nutrizione ai propri bambini, i genitori corrono dunque alla ricerca del latte artificiale migliore, ovvero quello che più si confà all’apparato digerente del proprio neonato.

Questa opzione richiede un’attenta selezione del latte utilizzato. Ci sono molti tipi di latte di formula che possono aiutare il vostro bambino a crescere sano.

Il latte di proseguimento e poi quello di crescita forniscono al bambino tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno per svilupparsi durante i primi anni di vita. Questo rende il latte per lattanti un efficace sostituto del latte materno.

Il latte di formula per neonati viene prodotto con latte vaccino, opportunamente lavorato ed integrato con altri nutrienti, per soddisfare tutte le esigenze nutrizionali dei neonati.

In caso di coliche, reflusso, stitichezza o altri problemi derivanti da immaturità del sistema digerente del bambino, il pediatra consiglierà dei latti particolari, ovvero definiti “alimento a fini medici speciali” di cui puoi trovare cenno anche in questo articolo.

Naturalmente solo il pediatra è autorità competente per consigliare il latte artificiale migliore!

Articoli consigliati:

Passeggini reversibili fronte mamma: Guida 2021

Miglior passeggino leggero

Dondolo da giardino robusto (di buona qualità che non si ribalta)

 

 

 

 

Facebook
Pinterest
Twitter